Concerto di musica Dhrupad con Amelia Cuni

ameliacuniIl canto Dhrupad è considerato l’espressione musicale più classica dell’India del Nord.

Originariamente legato alla recitazione dei Veda ed alla pratica del suono come meditazione, nel corso dei secoli si è arricchito degli apporti di varie tradizioni autoctone.

Fiorito nelle corti Moghul e nei templi induisti attorno al XVI secolo, il canto Dhrupad rappresenta la struttura portante del sistema dei Raga (modi musicali) e si rifà ai principi classici dell’estetica musicale hindustani.

Negli ultimi due secoli il Dhrupad è andato via via declinando, soppiantato dal più ornato e secolare stile Khyal ed oggi sono pochissimi i musicisti che ne sono maestri, quasi tutti appartenenti a famiglie che si tramandano questa conoscenza da generazioni.

 

Uno spettacolo di Dhrupad consiste in un Alap, una sorta di preludio improvvisato che, attraverso l’elaborazione ritmica e melodica della composizione, introduce al Raga, e da alcuni testi poetici quasi sempre di carattere mistico e devozionale.
Questi ultimi, generalmente tratti dai Dhrupad Tala, sono spesso di grande bellezza e profondità e vengono eseguiti -secondo lo stile indiano- con improvvisazioni, variazioni ed abbellimenti che aumentano la complessità del canto.

Le composizioni sono generalmente accompagnate dal tamburo pakhawaj che, con il suo suono profondo, arricchisce di significato il tessuto ritmico.

AMELIA CUNI ha iniziato lo studio della musica indiana nel 1978 con il canto Khyal e le percussioni Tabla a New Delhi. Nel 1980 è stata invitata a seguire i corsi della Sangeet Research Academy (scuola di specializzazione per cantanti) a Calcutta dove ha incontrato il maestro R. Fahimuddin Dagar dal quale ha appreso le tecniche vocali ed i fondamenti musicali dello stile Dhrupad.
Successivamente ha studiato a Delhi con Dilip Chandra Vedi e con Vidur Malik (scuola Dhrupad di Darbhanga) a Vrindavan dove si è impegnata nelle attività della scuola di Dhrupad.
Nel 1983 ha iniziato lo studio della danza Kathak (stile che si è sviluppato nello stesso ambiente culturale del Dhrupad) con Manjushri Chatterjee.

Amelia Cuni con la sua attività in India e nell’occidente cerca di contribuire alla diffusione di questo genere musicale che meglio incarna gli ideali estetici e spirituali della cultura classica indiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: