Tor Tre teste Festival | Labirinti reali ed immaginari al Parco Alessandrino dal 30 luglio al 1 agosto 2010

Labirinti reali e immaginari al Parco Alessandrino – Tor Tre Teste
dal 30 luglio 2010 al 1 agosto 2010

a cura di
Ass. di volontariato The Way to the Indies – Argilla Teatri
Ass. Culturale Michele Testa TorSapienza

Con il sostegno di
Ass. Fabbrica Prenestina Onlus – Coop no profit Fuori Posto

La manifestazione è realizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma.

DOVE: Anfiteatro del Parco Alessandrino – Largo Serafino Cevasco
alle spalle della Chiesa Dio padre Onnipotente (la Chiesa delle Vele di Mayer)

INGRESSO: Gratuito

PUNTO RISTORO: Tutte le sere

•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Incentrato sulla performance come sistema di dialogo con i luoghi che viviamo quotidianamente, la rassegna intende abbracciare differenti linguaggi culturali, ma soprattutto i differenti pubblici che ne fruiranno.

Si parlerà di labirinti, della loro storia.

Labirinti nella loro accezione spirituale di percorso dell’uomo verso il suo centro e, viceversa, dal suo profondo verso gli altri.

Labirinti come percorso della memoria, cammino obbligato  che tiene desta la capacità di ricordare, ma anche labirinti come reti digitali, tracciati di migrazioni, luoghi di reclusione/esclusione, quella che tocca quotidianamente ognuno di noi: quando siamo bambini, donne, migranti, disoccupati, poveri, vecchi.

Ma se ne parlerà musicalmente, dinamicamente, attraverso le favole e le leggende, attraverso storie che sono quelle di ogni essere umano che si fa ascoltatore.

La spettacolarità immediata e naturale di queste proposte, racchiude in sè la  capacità di coinvolgere le persone portandole, inoltre, alla  scoperta di un luogo quotidiano, eppure non sempre conosciuto: il Parco Alessandrino, ambiente emozionante e carico di energia, di biodiversità (piante, animali, terreni, etc.), di panorami, di storia ed arte dove trovare, assieme a spettacoli e concerti di grande intensità emotiva anche dei momenti di creazione, incontro e scambio come le Scritture di Strada un happening continuo di scrittura estemporanea completamente libera (perché, se liberiamo le scritture; le scritture, forse, libereranno noi) e gliincontri con gli autori di libri che propongano un’esperienza “ravvicinata” con il labirinto della parola e diventino un’occasione per aumentare gli accessi dei luoghi culturali del territorio.

PROGRAMMA

VENERDÌ 30 LUGLIO

Ore 18,30
Inaugurazione della manifestazione
 alla presenza del Presidente del Municipio Roma VII

Ore 20,00
LE SCRITTURE DI STRADA

spazio per scritture estemporanee, libere, labirintiche

PRESENTAZIONE del libro: “Le danze del labirinto”,  incontro con l’autrice Alessandra Olive 
un’analisi in chiave mitologico-rituale di “Errand into the Maze”, una coreografia di Martha Graham su musiche di Gian Carlo Menotti ispirata al mito di  Teseo e Arianna.

Ore 21,30
MINOTAURO

da Friedrich Durrenmatt – Regia Ivan Cozzi
con Ivan Cozzi (voce recitante), Daniele Roccato (contrabbasso strumentista), Cinzia Ana Cortejosa (danzatrice)

Ore 23,00
UNAVANTALUNA

cumpagnia di musica sixiliana

con Carmelo Cacciola, Luca Centamore, Pietro Cernuto, Andrea Piccioni, Arnaldo Vacca e Francesco Salvadore

SABATO 31 LUGLIO

Ore 18,00
LE SCRITTURE DI STRADA

spazio per scritture estemporanee, libere, labirintiche

Ore 20,00
PRESENTAZIONE del libro: “Nuova poesia Creaturale (poesie 2000 – 2010)”
, incontro con l’autore Tiziano Fratus
un cantico laico delle creature; una voce che tenta di capire cosa vogliano gli esseri viventi, come abitano la terra in cui vivono.

 

Ore 21,30
IL LABIRINTO – Perdersi e ritrovarsi nei racconti di labirinti

regia: Ivan Vincenzo Cozzi
con Ivan Vincenzo Cozzi, Giorgia Furbetta, Giorgia Guerra, Vincenzo Muià,  Giuseppe Vitolo e Giuseppe Luciani

Ore 23,00
BALDORIAN ENSAMBLE

(ex Orchestra TNT) –  le tradizioni musicali  dal mondo
con Massimiliano Scatena (pianoforte) – Giulio Petitta (sassofono) – Giovanni Corona (basso elettrico) – Francesco Sette (percussioni)

DOMENICA 1° AGOSTO

Ore 18,00
LE SCRITTURE DI STRADA

spazio per scritture estemporanee, libere, labirintiche

Ore 20,00
PRESENTAZIONE del libro:“Oltre il labirinto” 
incontro con l’autrice Luisa Viviani
Chi vive Oltre il labirinto si affranca dai copioni  che ha assunto, e apre prospettive nuove. In poche  parole, sa  mettere in gioco la sua esistenza, rinnovarla e… ripartire
.

Ore 21,30
TRATTE – Harraga dei mari e dei deserti

di e con Gaspare Balsamo, con Mambaye Diop, Silvia Balossi (kora), Carmelo Cacciola (chitarra e oud).
collaborazione artistica Donatella Franciosi
luci Giuseppe Pesce – fonico Enrico Di Ienno
produzione produzionepovera con il sostegno di Hormiai Teatro di Limosa

Ore 23,00
BALCANIKAOS

con Andrea Kaemmerle – Ras Kornika (violino) Ivo Andreevic (fisarmonica) Branca Ceperac (contrabbasso) Jan Milo (basso tuba) JVIasha Ivanova (clarinetto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: