Le Herbarie tornano in mostra alla Biblioteca Vaccheria Nardi.

Come dicevamo nel precedente post “Ora ricominciamo. Ricominciamo riproponendo il progetto sulla cura. Quello delle Herbarie. Cura della natura, cura dell’anima, cura della malattia. Cura che fa germogliare nuova sapienza.

Tornano le Herbarie perché è la cura il vero fulcro della vita che vivremo. La cura e la natura. Che poi, come dice sempre la nostra amica herbaria contemporanea Elena Castellacci (che ha ospitato lo scorso anno Poesie per la Pace ): “Madre Terra ci cura, Madre Terra ci nutre“.

Sarà di nuovo la mostra delle fotografie di scena di Claudio Drago, dal 7 al 23 aprile, ad aprire il sentiero. Questa volta alla Biblioteca Vaccheria Nardi nel quartiere Colli Aniene, non lontana dal Parco della Cervelletta, curata dalla storica dell’arte Penelope Filacchione.

Herbarie: le chiamavano streghe, lo spettacolo nato da un testo di Silvia Pietrovanni e portato in scena nel 2019, continua il suo viaggio. A novembre scorso abbiamo proposto questa stessa mostra alla Galleria ArtSharing Roma riuscendo a far rivivere i momenti salienti dello spettacolo, a farne ritrovare i colori terrosi, le foglie, i rami carichi e le atmosfere di un ambiente che, più andavamo perdendo i contatti emotivi, più sembrava necessario recuperare, perché culla dell’accoglienza e motore della collettività.

Ma la mostra di Herbarie non è solo un’esposizione di una straordinaria arte evocativa, ma è anche un progetto articolato sulle donne, sulla salute e sulla natura.

Alzeremo il sipario alle ore 17.00 del 7 aprile nello spazio espositivo della Biblioteca, un ambiente antico, legato al lavoro e alla trasformazione. Subito dopo, nella Sala Incontri della Biblioteca, le attrici protagoniste dello spettacolo Claudia Fontanari, Brunella Petrini ed Elena Stabile, rappresenteranno alcune scene, con le musiche originali del compositore Tito Rinesi.

Sabato 9 aprile alle ore 10.00 ci troveremo al Parco della Cervelletta, con la botanica Valentina Petrioli che condurrà gli intervenuti in una passeggiata per il riconoscimento delle erbe selvatiche e spontanee, delle quali racconteremo anche le proprietà benefiche.

Giovedì 14 aprile alle ore 17.00 incontreremo il Prof. Paolo Portone, docente di storia e responsabile scientifico del Museo della Stregoneria di Triora (Imperia), che con il suo intervento Diabolicae superstitiones. Documenti etnografici nei processi per stregoneria dell’Inquisizione romana (XVI-XVII secolo), supportato da letture teatralizzate, ci racconterà del periodo storico successivo a quello in cui sono vissute le nostre tre dominae herbarum e le verità storiche e politiche sulle streghe e sull’inquisizione.

Perché di streghe si può parlare in infiniti modi. L’Italia è popolata di luoghi che prendono nome da Sibille, diavoli, fate, streghe, trasmutazioni, piante di lunga vita, miracoli, fuochi, magie… ma anche scoprendo il perché delle eresie, dei testi come il Malleus Maleficarum, o delle lotte per il potere che si sviluppavano in Europa al tempo in cui il Rinascimento avrebbe dovuto privilegiare l’Uomo, le arti e l’espressione delle anime.

Giovedì 21 aprile alle ore 16.00 i bambini tra i 6 e i 10 anni potranno prenotare il Workshop di Erbologia dove scopriranno come preparare sali profumati e altre “stregonerie” con le sole cose che ci sono in casa e magari una passeggiata in campagna o al mercato.

La mostra si concluderà sabato 23 aprile. Alle ore 10.00 proponiamo il laboratorio di trasformazione delle erbe per la bellezza e per il benessere, questa volta dedicato agli adulti. Con pochi materiali ben selezionati possiamo realizzare in casa prodotti cosmetici sani. Ci proveremo con l’aloe, con l’iperico e con gli oli essenziali. Era quello che facevano le donne sapienti che poi furono chiamate streghe e che non hanno mai smesso di tramandare i segreti delle erbe da millenni. Il workshop è aperto a tutti, anche agli “stregoni” (o maghi, o sapienti!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: