Tai Chi Chuan. Vivere bene e liberamente

Nel corso della manifestazione Borgo d’Estate abbiamo proposto due giorni di workshop sul Tai Chi Chuan destinati a chiunque avesse voluto liberamente scoprire e provare questa antica tecnica per l’equilibrio interiore.

Bellissima è stata la partecipazione di persone di ogni età e di ogni storia. Giovani, anziani, studiosi, professionisti… ognuno con una vita da raccontare, ciascuno portatore di sorprese e del desiderio di vivere bene e a lungo grazie a questo movimento armonizzante che aiuta a raggiungere e mantenere uno stato psicofisico ottimale.

Il Tai Chi Chuan nasce il Cina, ma probabilmente – come la maggior parte delle arti marziali – ha un’origine ancora più antica, proveniente dal sud dell’India, luogo di spiritualità incontaminata.
Si basa sull’insegnamento della cosmologia taoista per la quale dal vuoto nasce un movimento, il Taiji il quale, a sua volta, dà vita a Yin e Yang.

Dall’immobilità fisica nasce dunque un’ energia che si manifesta come movimento fisico spontaneo. Un movimento che, lavorando in profondità sull’energia, può placarsi grazie al fluire del qi ovvero dell’energia vitale. Secondo la medicina tradizionale cinese, questa energia vitale nell’individuo si trova nel dan tien qualche centimetro al di sotto dell’ombelico.

Qui c’è il nostro nucleo caldo di energia formato dall’energia antica, ereditata dai nostri antenati che viene incrementata con l’aria che respiriamo e quello di cui ci nutriamo. Quando il qi, grazie alla pratica del Tai Chi, riesce a fluire liberamente, il corpo e le articolazioni si aprono; il movimento spontaneo si quieta rendendoci possibile portare tranquillità al centro del nostro cuore e delle nostre emozioni.

Nel Tai Chi Chuan tutto il corpo è in azione ed esercita un’attività totale e integrata che permette di ottenere un miglior tono muscolare, migliora assimilazione e l’eliminazione delle tossine e consente di avere una maggiore prontezza di riflessi, di sviluppare o migliorare abilità legate alla memoria e alla concentrazione, alla vista.

Di cambiare la percezione della vita, insomma.

Questa tecnica, inoltre, è di estrema utilità per chi è impegnato nella creazione artistica non solo per poter ottenere il meglio dalla propria lucidità intellettuale e fisica, ma anche e soprattutto per sperimentare le energie che contribuiscono alla realizzazione della propria opera.

Per saperne di più sui prossimi incontri e laboratori di Tai Chi Chuan seguiteci sulla pagina Facebook Tai Chi Chuan per il benessere e la creatività o scriveteci ad argillateatri@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: