LABORATORIO RESIDENZIALE INTENSIVO DI TEATRO IN PUGLIA | 28 agosto – 6 settembre

 SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL PRIMO

LABORATORIO RESIDENZIALE INTENSIVO 2009

La Selva dei Buskers – Villa Castelli (Brindisi)

28 agosto – 6 settembre 2009

Il laboratorio rappresenta la prima fase di unprogetto destinato alla formazione di attori professionisti ed alla realizzazione di alcuni spettacoli di teatro sia in strada, sia su palco.

La partecipazione al Laboratorio è libera e aperta a chiunque voglia sperimentare la propria creatività e  mettere in luce la sensibilità personale.

 

PROGRAMMA DELLA SETTIMANA

Il programma indicativo di massima è il seguente:

Alba
TAI CHI CHUAN

Stile yang – sequenza prima parte: la terra

Mattina
LABORATORIO TEATRALE

Esercizi basilari riscaldamento, scioglimento, rilassamento.
Catena fisica di improvvisazione, elaborazione materiali, partitura fisica.
L’accessorio e le sue caratteristiche in relazione alla creatività: uso e scoperta dell’accessorio
Tecniche di lavoro propedeutico al lavoro dell’attore, lavoro sui principi teatrali.

ALLESTIMENTO INDIVIDUALE DEL LUOGO SEGRETO
I partecipanti saranno invitati alla creazione del proprio “luogo segreto”.
Qui ciascuno lavorerà individualmente sul tema proposto o su un testo sviluppandolo secondo le tecniche indicate.
Il luogo segreto dell’attore è il suo spazio di rappresentazione.

Pomeriggio
WORKSHOP di PERCUSSIONI AFRO-BRASILIANE
Il ritmo e’ alla base di ogni azione vitale; il respiro e’ ritmo, l’ energia e’ ritmo, il movimento e’ ritmo.
Le percussioni sono in grado di segnare un vero e proprio “cammino evolutivo” migliorando la qualità e il rapporto con le nostre emozioni, contribuendo alla più completa auto guarigione e facendocisentire anche più centrati e armoniosi.
Nel lavoro teatrale il ritmo rappresenta il filo conduttore delle azioni, delle battute e della stessa drammaturgia.
La sperimentazione pratica del ritmo, attraverso l’uso degli strumenti a percussione, diventa dunque funzionale al lavoro dell’ attore, nonche’ un valido metodo per lo sviluppo della sensibilita’ e della personalita’ musicale di ognuno.

LAVORO SPECIFICO PER IL TRAMPOLO
Esercizi a terrra, il grounding, i 3 passi del Samurai, la danza che predilige il rapporto con la terra.
Primi passi sui trampoli: equilibrio, passi coordinati, disequilibrio.
Improvvisazione e danza; danza a solo, in coppia e a tre. Il bastone, cadute, risalite da terra (da soli e con assistenza).
Finalità del lavoro sarà quella di prendere in esame un brano musicale di Igor Stravinskij e preparare una coreografia su trampoli con danzatrice a terra.

Tramonto
TAI CHI CHUAN

“TURNING”
La “preparazione alla notte”: girare su se stessi al crepuscolo, quando la luce si trasforma in oscurità il dentro e il fuori si assomigliano. E può succedere di vedere cose mai viste prima.

Sera
L’ARTE DI FARE IL PANE

Il pane come arte dell’impastare.

MASSAGGIO E TECNICHE DI RILASSAMENTO E FIDUCIA
Tecniche di massaggio: massaggio testa, tronco, arti mani, piedi.
Automassaggio.

Conducono il laboratorio

IVAN VINCENZO COZZI (formazione teatrale, tai chi chuan, massaggio e tecniche di rilassamento)
Attore, regista, performer, ha scambiato numerose esperienze con i gruppi storici delle avanguardie teatrali (Living Theatre, Odin Teatret). Il suo lavoro è rivolto ad esplorare le possibilità creative ed espressive dell’attore approfondendo le tecniche psicofisiche del teatro occidentale e di quello orientale e sperimentando le energie che contribuiscono alla realizzazione dell’opera.
Ha progettato e realizzato eventi, partecipato a produzioni di Festival e Rassegne nazionali ed internazionali ed ha preso parte a spettacoli televisivi e cinematografici.
Insegna il Tai Chi Chuan che ha appreso dal maestro Grant Muradoff.

EDFRAN BISPO (ritmi e percussioni afro-brasiliane)
nato a Salvador de Bahia, culla delle religioni afro-brasiliane è cresciuto nell’ambiente tradizionale del culto degli Orixas di cui regge il titolo di alabè nel Terreiso della propria famiglia. Seguendo la vocazione di ballerino e percussionista anche nella vita professionale, si è formato all’istituto SESC e alla Scuola  di danza classica del Teatro Comunale di Salvador entrando a far parte dell’omonimo corpo di ballo.
Giunto in Europa con diverse compagnie di danza folclorica quali Brasil Tropical, Oba Oba e Festival Brasil, ha approfondito il suo rapporto con la danza africana collaborando il Belgio con Madre Afrique di Maurice Bejart.
Vive attualmente in Italia dove è apparso sui palcoscenici di opere classiche quali Aida e Otello, in diverse città italiane.

PER UN TEATRO DI LIBERAZIONE

QUANDO: 28 agosto – 6 settembre 2009

DOVE: La Selva dei Buskers – Via Mascagni – Villa Castelli (Brindisi)
Villa Castelli
,
d’origine antica (come attestano i reperimenti della Necropoli di Pezza Petrosa, risalenti al neolitico) è la propaggine più meridionale della Murgia Pugliese, che domina come da una grande terrazza tutta la piana jonico-salentina ponendosi a metà strada fra Taranto e Brindisi. Attraversata da una Gravina (Parco delle gravine dell’arco jonico) è una cittadina ricca di storia e di notevoli luoghi di interesse naturalistico e artistico.

ISCRIZIONI: entro il 23 agosto 2009

PARTECIPANTI: Il numero minimo di partecipanti è 10, quello massimo 15.

ALLOGGIO: stanze con letti a castello e letti singoli, 2 bagni in comune, salone, palestra

CUCINA: I pasti saranno preparati in maniera casalinga e semplice. Il menù sarà senza carne e biologico.

COSA PORTARE: L’alloggio non è fornito della biancheria da letto e di coperte. Portare lenzuola e/o sacco a pelo; asciugamani, abiti comodi da lavoro, scarpe da ginnastica ritmica (per palestra, libri, cd, cassette, strumenti musicali, penna e quaderno…

VIAGGIO: E’ previsto un pulmino in partenza da Roma andata e ritorno.

COME SI RAGGIUNGE: Da Roma – Autostrada A1 – a Caserta Sud prendere l’uscita per l’Autostrada A30 (direzione Avellino – Salerno – Bari). Proseguire fino a Nola, quindi immettersi sull’Autostrada A16 (direzione Canosa – Bari). Proseguire per circa 140 Km, quindi prendere l’uscita direzione Taranto – Lecce – Brindisi. Immettersi sulla SS7 (direzione Lecce – Grottaglie – Brindisi). Uscire a Grottaglie e proseguire verso S. Giorgio Jonico. Prendere la SP 24 per circa 10 Km direzione Villa Castelli. (distanza totale 562 Km –  tempo di percorrenza previsto 6 ore)

Strada Alternativa – Da Roma Autostrada A24 (Roma – L’Aquila – Pescara) quindi Autostrada A25 direzione Pescara Nord. Prendere l’uscita per l’Autostrada A14 (direzione Francavilla – Bari – Pescara) prendere l’uscita direzione Taranto – Lecce – Brindisi. Immettersi sulla SS7 (direzione Lecce – Grottaglie – Brindisi). Uscire a Grottaglie e proseguire verso S. Giorgio Jonico. Prendere la SP 24 per circa 10 Km direzione Villa Castelli. (distanza totale 508 Km – tempo di percorrenza previsto 6 ore)

Dal Nord è preferibile percorrere tutta l’Autostrada A14 fino all’uscita direzione Taranto – Lecce – Brindisi. Immettersi sulla SS7 (direzione Lecce – Grottaglie – Brindisi). Uscire a Grottaglie e proseguire verso S. Giorgio Jonico. Prendere la SP 24 per circa 10 Km direzione Villa Castelli. (distanza totale circa 1000 Km – da Milano tempo di percorrenza previsto 10 ore).

INFO 0677071899 – 067811545 – 3683258777
argillateatri@gmail.com


direttore artistico: Attore, regista, performer, ha scambiato numerose esperienze con i gruppi storici delle avanguardie teatrali  (Living Theatre, Odin Teatret). Il suo lavoro è rivolto ad esplorare le possibilità creative ed espressive dell’attore approfondendo le tecniche psicofisiche del teatro occidentale e di quello orientale e sperimentando le energie che contribuiscono alla realizzazione dell’opera.
Ha progettato e realizzato eventi, partecipato a produzioni di Festival e Rassegne nazionali ed internazionali ed ha preso parte a spettacoli televisivi e cinematografici.
Insegna il Tai Chi Chuan che ha appreso dal maestro Grant Muradoff.direttore artistico: Attore, regista, performer, ha scambiato numerose esperienze con i gruppi storici delle avanguardie teatrali (Living Theatre, Odin Teatret). Il suo lavoro è rivolto ad esplorare le possibilità creative ed espressive dell’attore approfondendo le tecniche psicofisiche del teatro occidentale e di quello orientale e sperimentando le energie che contribuiscono alla realizzazione dell’opera.Ha progettato e realizzato eventi, partecipato a produzioni di Festival e Rassegne nazionali ed internazionali ed ha preso parte a spettacoli televisivi e cinematografici.Insegna il Tai Chi Chuan che ha appreso dal maestro Grant Muradoff.

2 commenti su “LABORATORIO RESIDENZIALE INTENSIVO DI TEATRO IN PUGLIA | 28 agosto – 6 settembre

    • Ciao Daniela

      il costo è di 350 euro per 10 iorni vitto, alloggio e corsi compresi.

      Ti abbiamo inviato una mail con maggiori informazioni.
      A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: