D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie…

La magia di un luogo potente. Una città antica come quelle narrate da Calvino, una città riemersa dopo essere stata per secoli invisibile e che parla del passato, ma non solo. Trebula Mutuesca ha un’energia speciale che viene dalla sua storia di città di scambi, ma anche di memoria, di segni e di occhi, proprio come alcune di quelle di Calvino.

L’attenzione del pubblico e lo stupore sono stati forti e continui.

Lo spettacolo è cambiato, è diventato includente, veloce, ritmico. Piace anche agli attori e questa è una delle meraviglie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: